Ama chi ti ama

Autore: G. Marini            Anno: 1970

 Ama chi ti ama, non amare chi ti vuoi male, specialmente il caporale e i padroni che sfruttano te

 Qui a Massafra s’è lottato e il contratto s’è guadagnato, ma se l’hanno già rimangiato: occhio ai prezzi e capite il perché.

 Ama chi ti ama...

 Siamo soli, qui in Gallura, abbandonati da Dio e dal governo: prima che siamo all’inferno il governo la pagherà.

 Ama chi ti ama...

 Cittadini operai, noi non lo sapremo mai quanti soldi ci hanno rubato i ministri del il perché.

 Ama chi ti ama...

 Noi diciamo qui a Conversano:

« Muore il polpo nella sua stess’acqua  »; ora a dire ve lo mandiamo, state attenti che sarà così.

 Ama chi ti ama...

 Snia Viscosa, ogni giorno noi rischiamo di non far ritorno; c’è il rimborso per la salute, ma la vita chi ce la ridà?

 Ama chi ti ama...

 Qui in Sardegna siamo italiani solo per pagare le tasse; se voi dite lotta di classe noi siam pronti ad andare più in là.

 Ama chi ti ama...

Scarica il testo zippato

 
Novità - Dischi - Spettacoli
Scarica Spartiti di lotta in PDF
Motore di ricerca interno al sito
 
 
Riservato