Ciclostile

Questa nostra faccia gialla

non di Cina ma di nervi

di stanchezze accumulate

di riunioni senza fine

mi domando spesso se

a qualcosa servirÓ

o se come foglie morte

un autunno si cadrÓ

 

e gira, gira, gira, gira, gira il ciclostile

quanti fogli da distribuire

e chissÓ se poi potrÓ servire, servire

e gira

 

Siamo ghiande e confidiamo

che diventeremo querce

ma magari serviremo

solo a un pasto di maiali

mi domando spesso se

noi ce ne rendiamo conto

o se invece preferiamo

l'illusione alla realtÓ

 

e gira...

 

Ora tu mi guardi strano

dici': non ti seguo pi¨

e va bene ho esagerato

nello sfogo di un momento

ma io mi domando se

si pu˛ viver senza dubbi

o se invece Ŕ dubitando

che si va alla veritÓ

 

e gira...

Scarica il testo zippato

 
Novità - Dischi - Spettacoli
Scarica Spartiti di lotta in PDF
Motore di ricerca interno al sito