Zombie di tutto il mondo unitevi

E attraverso i muri

attraverso le porte

passano i fantasmi

delle persone morte

passa il desiderio

di zombie proletari

che solo nel silenzio

sanno illudersi uguali

passa un sogno perduto

di ricomposizione

ma come ricomporre

un bacio un'emozione

passa un sogno suicida

che dice che ha sparato

a un cuore che non c'

al cuore dello Stato

passa un sogno che canta

l'ultima ideologia

io voglio la sua testa

la testa di Maria

Maria che non esiste

che solo una canzone

Maria che non bella

neanche come nome

 

E attraverso il rifiuto

attraverso i rifiuti

abbiamo trovato asilo

su mondi separati

e per comunicarci

il menu di domani

possiamo solamente

far segni con le mani

e fare le boccacce

d'un linguaggio inventato

che non emette suoni

emette solo fiato

con un po' di paura

che un intellettuale

capisca anche il silenzio

e lo voglia svelare

e ci tolga la voglia

di non capire niente

vvendo come corpo

anche la nostra mente

sapendo che comprendere

vuole dire abbracciare

ma se l'abbraccio morsa

vuol dire strangolare

sapendo che la morte

non cos lntana

siamo noi che l'amiamo

non lei che ci chiama

perch siamo i fantasmi

del fantasma d'Europa

che di carne e di sangue

ne ha conservata poca

 

e dice con sospiro

come un basso profondo

unitevi di nuovo

zombie di tutto il mondo

 

Da tutte le paludi

da tutte le galere

lasciando le famiglie

lasciando le bandiere

che vogliono bendare

questi corpi straziati

noi non li nascondiamo

questi corpi spezzati

ci si vede attraverso

ci si vede lontano

trasparenza assoluta

che s tocca con mano

trasparenza che dice

che oltre questa storia

ce n' una pi bella

e non la memoria

e non nostalgia

che i ritratti conserva

di noi quando da piccli

avevamo la barba

la storia segreta

la storia parallela

l dove l nostro inverno

diventa primavera

Scarica il testo zippato

 
Novità - Dischi - Spettacoli
Scarica Spartiti di lotta in PDF
Motore di ricerca interno al sito